Hai sentito parlare di recente del progetto crypto The Sandbox e vuoi sapere cos’è veramente The Sandbox, di cosa si tratta, chi l’ha creato e magari capire se ha un possibile futuro nel medio-lungo termine come progetto crypto?

Beh, se la risposta è si, allora ti stai trovando nel posto giusto.

The Sandbox è un crypto progetto che praticamente fa parte della categoria dei metaversi.

I metaversi ancora sono agli inizi però hanno un grandissimo potenziale dato il fatto che anche lo zio Mark Zuckerberg ha rivelato un grande interesse per i metaversi, fino a cambiare il nome della sua azienda da Facebook a Meta e ad investire miliardi nella ricerca.

Oltre a questo nel 2021 abbiamo visto un grandissimo interesse da parte dei crypto investitori per quanto riguarda i progetti crypto della categoria dei metaversi, un grandissimo interesse che è risulta in una elevata capitalizzazione di mercato per progetti crypto come Decentraland, Enjin o The Sandbox, che al momento hanno capitalizzazioni di mercato di miliardi di dollari.

Cos’è The Sandbox (SAND)

The Sandbox è una realtà virtuale decentralizzata basata sul Ethereum.

Essa consente agli utenti di costruire, possedere e monetizzare contenuti ed applicazioni.

In questa realtà virtuale, definita “metaverso”, gli utenti possono acquistare parcelle che possono navigare, costruire e monetizzare.

Queste parcelle sono praticamente degli appezzamenti di terreno da 96×96 metri (virtuali) ciascuna.

SAND è un token basato su Ethereum che viene usato per acquisire NFT nel metaverso della piattaforma.

Il token SAND può anche essere usato per acquistare attrezzatura,personalizzare il proprio personaggio, giocare a videogiochi speciali e altro.

Vediamo un pò cosa s’intendete di fatto per attrezzatura,personalizzare il proprio personaggio, giocare a videogiochi speciali e altro:

  • Per attrezzatura s’intende ad esempio una spada magica per il tuo eroe nel videogioco X del metaverso The Sandbox, una corazza speciale nel videogioco Y del metaverso The Sandbox oppure semplicemente un animale da compagnia nel videogioco Z del metaverso The Sandbox.
  • Per quanto riguarda la personalizzazione del proprio personaggio, in questo caso trattiamo degli indossabili del tuo avatar nel mondo The Sandbox in generale e non in un videogioco specifico del metaverso The Sandbox, quindi possiamo parlare in questo caso di diversi tipi di scarpe,guanti,giacche,cappelli,ecc…
  • Per la parte di “giocare a videogiochi speciali”, beh, in questo caso inizialmente il progetto The Sandbox è partito con 15 videogiochi già creati dal team originale del progetto, ora certamente ci sono anche altri videogiochi creati però da varie aziende o persone individuali che sono un pò più speciali, alcuni richiedono una tassa per poter partecipare al gioco, altri magari offrono la possibilità di acquistare diversi oggetti per poter completare il gioco più velocemente, altri che ti pagano per fare diverse cose nei loro videogiochi, ecc…
  • Per la parte di “altro” possiamo anche parlare un pò della parte di staking con il token SAND. Praticamente si tratta di “bloccare” dei token SAND per un tot di giorni e alla fine ricevi una ricompensa sempre sotto forma di SAND, quindi ad esempio se metti a staking 100 SAND se hai un A.P.Y (rendimento percentuale annuale) di 5% questo vuol dire che dopo 1 anno riceverai come ricompensa altri 5 SAND, oltre a questo riceverai pure delle gemme con le quali puoi aggiungere vari attributi ad alcuni NFT).

Chi ha creato The Sandbox (SAND)?

The Sandbox è stato fondato da Arthur Madrid e Sebastien Borget.

Vediamo un pò anche cosa hanno fatto queste due persone e se hanno alcune competenze, dell’esperienza alle spalle oppure sono dei dilettanti alle prime armi.

Quindi, nella tabbella qui sotto, vedremmo un pò il loro percorso nel campo lavorativo.

Arthur MadridSebastien Borget
Laureato in economia presso l’università Paris-Dauphine (1995-2000)Laureato in reti di sistemi informatici e telecomunicazioni presso l’Institut national des Télécommunications (2004-2007)
Consulente per Eurogroup Consulting France (2000-2001)Stagista presso Motorola Mobility (2004-2005)
Fondatore 1-Click Media Networks – azienda venduta ulteriormente alla Ipercast (2001-2006)Capo progetto 1-Click Media Networks (2007-2008)
Fondatore Wixi – azienda chiusa (2007-2011)Direttore delle operazioni Wixi (2007-2011)
Investitore Producteev by Jive (2010-2012)Responsabile tecnico del progetto Ipercast (2008-2011)
Co-fondatore e CEO Pixowl – azienda venduta ulteriormente alla Animoca Brands. (dal 2011 a oggi)Co-fondatore e direttore delle operazioni Pixowl (dal 2011 a oggi)
Co-fondatore e CEO The Sandbox (dal 2018 a oggi)Co-fondatore e direttore delle operazioni The Sandbox (dal 2018 a oggi)
Membro del consiglio Animoca Brands (dal 2019 a oggi)Presidente Blockchain Game Alliance (dal 2020 a oggi)

Come possiamo vedere nel campo delle imprese hanno tantissima esperienza e anche nel campo delle crypto hanno già un’esperienza di vari anni alle spalle, comunque il mondo delle crypto e delle blockchain e ancora agli inizi, molto probabilmente il mondo dei metaversi esploderà tra il 2022-2024.

Cosa rende The Sandbox unico?

The Sandbox è stato creato per creatori di contenuto, aziende e individui che stanno cercando un nuovo ambiente artistico, opportunità di business o una fonte illimitata di intrattenimento.

The Sandbox è diviso in 166,464 parcelle individuali di LAND, ciascuna rappresentata da un NFT.

Ogni LAND è di 96×96 metri (virtuali) e si trova in una coordinata specifica nel metaverso.

Focalizzazione sui contenuti generati dagli utenti – il metaverso aveva già dei contenuti come ad esempio 15 videogiochi, il metaverso già creato, nft e tant’altro ma loro hanno solo iniziato il progetto, a continuarlo e a svilupparlo dall’interno è ora il compito degli utenti in gran parte, e loro (i creatori The Sandbox) stanno fortemente cercando di incentivare la gente a generare quanto più contenuto, direi una cosa molto positiva per questo progetto.

Il progetto è iniziato benissimo attirando il sostegno e gli investimenti di numerosi grandi nomi dell’industria dei videogiochi. Questi includono marchi come Atari, Helix e CryptoKitties.

I possessori di LAND possono sviluppare la loro parcella a piacimento, alcuni ci costruiscono sopra, altri la monetizzano mettendo della pubblicità, affitandola oppure vendendola ad un prezzo maggiore.

Gli utenti che possedono $SAND possono esercitare i diritti di voto sulle decisioni chiave dell’ecosistema The Sandbox. (DAO)

$SAND è un token che permette anche di fare staking per guadagnare altri $SAND.

2,5% di tutte le commissioni guadagnate dalle transazioni effettuate con $SAND vengono assegnate agli staker come ricompensa.

Come è protetta la rete The Sandbox?

Una cosa molto importante e da non sottovalutare nel mondo digitale e specialmente nel mondo dei progetti crpyto è come loro proteggono la rete dei loro progetti.

In questo caso abbiamo a che fare con un mondo virtuale costruito sulla blockchain di Ethereum, protetto dal meccanismo Proof of Stake (PoS).

Usando PoS come meccanismo di protezione non richiede grandi quantità di elettricità o di calcolo per convalidare le transazioni.

Direi quindi come per quanto riguarda la rete, The Sandbox, è abbastanza sicura.

Il token $SAND è un token ERC-20 in versione standard, ciò vuol dire che i possessori di $SAND possono metterlo a stake e beneficiare delle ricompense dello staking.

Dove comprare SAND?

SAND è il token utilizzato che ti permette di fare tantissime cose nel metaverso The Sandbox e può essere acquistato ormai da tantissimi exchange.

Clicca qui per aprire la guida all’acquisto del token SAND del crypto progetto The Sandbox.

Ti lascio qui sotto una lista di exchange dai quali puoi comprare SAND in sicurezza…

  • Exchange decentralizzati:
    • Uniswap
    • Sushiswap
    • KyberDMM
    • 0x Protocol

Guida utile: Come comprare The Sandbox (SAND). (spiegazione passo passo su come comprare SAND , guida testuale + video)

Ecco qui anche la versione video della guida completa su The Sandbox:

You may also like

2 Comments

  1. […] token SAND fa praticamente parte del crypto progetto The Sandbox e si tratta in questo caso di un token che ci permette di fare un sacco di cose all’interno […]

  2. […] 2021 il crypto progetto “The Sandbox” ha subito un successo incredibile e tantissimi siti web e influencer hanno parlato di […]

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.