Nel giorno di 15 luglio del 2021, viene pubblicato sul sito ufficiale della Consob (Commissione nazionale per le società e la Borsa) la seguente comunicazione che fa riferimento alla nostra cara Binance:

Ai sensi dell’art. 7-octies, co. 1, lett. a), del Tuf, Consob rende pubblica la circostanza che il “Gruppo Binance” e le Società che lo compongono non sono autorizzate a prestare servizi e attività di investimento in Italia, nemmeno tramite il sito www.binance.com le cui sezioni denominate “derivatives” e “Stock Token”, relative a strumenti correlati a criptoattività, sono risultate in precedenza redatte anche in lingua italiana.

Questo vuol dire che in teoria, la più grande piattaforma al mondo per lo scambio di crypto, cioè la Binance, non può offrire più i servizi “futures” oppure i servizi di tipo “derivati” ai residenti italiani.

You may also like

1 Comment

  1. […] Dopo il monito da parte della Consob (Commissione nazionale per le società e la Borsa) verso la più grande piattaforma al mondo per lo scambio di crypto, la Binance decide di rimuovere Binance Futures e Binance Derivati per gli utenti italiani. […]

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.