Magari senti parlare spesso nel mondo delle blockchain e delle crypto delle DAPP e di come loro possono rivoluzionare il mondo, però il termine di “DAPP” ti sembra molto strano e non sai ancora a cosa attribuirlo?

Se mi dai un paio dei tuoi minuti preziosi e leggi l’intero articolo comprenderai e avrai più informazioni del 99% delle persone sulle DAPP, basta che ti concentri sulla lettura di quest’articolo e non ti distrai.

Cosa sono le DAPP

Per iniziare c’è da dire che questo termine è relativamente nuovo, quindi un neologismo, introdotto con l’incremento della popolarità dei progetti come Ethereum,Cardano,Eos,Neo,Tezos e altri progetti che ospitano sulla loro blockchain le DAPP.

Essenzialmente le DAPP sono delle applicazioni decentralizzate che a differenza delle applicazioni centralizzate (quelle che tutti usiamo oggi, come ad esempio: Facebook,Youtube,Google,Twitter,ecc) hanno un sacco di vantaggi, oltre che vantaggi monetari, possono contribuire ad un rafforzamento anche della democrazia e della trasparenza.

Oltre a questo, non ci sarà una parte centrale che potrà decidere chi può accedere e chi non può accedere all’applicazione.

Magari vuoi continuare con la videoguida al posto di continuare a leggere l’intero articolo? In questo caso, ecco qui la videoguida su “Cosa sono le DAPP? Guida completa & definitiva”:

Le caratteristiche principali delle DAPP

Le caratteristiche principali delle DAPP sono essenzialmente tre:

  • Open Source
  • Decentralizzazione
  • Incentivazione

Ma cosa vogliono dire tutti questi termini? Anche se inizialmente possono sembrare difficili da capire e sembrano dei termini quasi “alieni”, cercherò nei prossimi paragrafi di spiegarli in una maniera molto semplice e facile da capire per tuttti.

Cosa vuol dire “Open Source”?

Per “Open Source” s’intende che il codice sorgente di tutte le DAPP deve essere disponibili a tutti. Tutte le persone devono poter accedere al codice sorgente e poter “leggere” il codice per verificare se c’è o meno del codice malizioso o semplicemente per documentarsi su come sia stata creata la DAPP in causa.

Che significa “Decentralizzazione”?

Nel caso della caratteristica “Decentralizzazione”, l’ho spiegata anche un pò sopra però per dettagliare un pò di più, nel caso della decentralizzazione la DAPP non appartiene più a nessuno (quindi neanche al creatore originale della DAPP) ma allo stesso tempo appartiene a tutti, in quanto le DAPP vengono rilasciate sulle blockchain di vari progetti che ospitano le DAPP, come ad esempio: le blockchain Ethereum, Eos, Tezos, Cardano, Neo, ecc.

Dopo che una DAPP viene rilasciata su una blockchain, in quel momento praticamente l’applicazione decentralizzata viene caricata su tutti i nodi della blockchain in causa e da quel momento nessuno può più controllare in modo centralizzato, quindi al 100%, l’applicazione.

Nel momento in cui l’applicazione diventa decentralizzata per quella specifica applicazione vengono creati vari vantaggi che vedremmo più avanti in quest’articolo, vantaggi che le applicazioni centralizzate non possono avere, in quanto centralizzate.

Cosa s’intende per “Incentivazione” nelle DAPP?

L’incentivazione, in modo generale, vuol dire offrire una ricompensa per un lavoro svolto.

Nel caso delle DAPP, incentivare vuol dire offrire dei token alle persone che usano l’applicazione e che fanno transazioni in vari modi all’interno della DAPP.

Esempio: il browser Brave blocca generalmente tutta la pubblicità che ci sono sui siti sui quali vuoi navigare (in realtà molte pubblicità esterne non riesce a bloccarle o magari non vuole), in cambio per incentivarti ad usare Brave con delle pubblicità fornite direttamente dagli inserzionisti di Brave, ti offrono una percentuale del guadagno che Brave guadagna dalla pubblicità che tu visualizzi sui siti. (si tratta di guadagnare un paio di euro al mese, niente di che, però è sempre una forma di incentivazione)

L’incentivo in questo caso viene fatto sotto forma di un token chiamato BAT (basic attention token), che può essere ulteriormente convertito in una moneta fiat, come il dollaro, l’euro, ecc.

Se non si vuole ricevere l’incentivo basta scegliere di non vedere alcuna pubblicità, oppure l’incentivo si può donare ai siti che stai visitando (l’incentivo viene donato a loro solo se sono registrati su Brave).

I principali vantaggi delle DAPP

Cosa vuol dire questo?

Beh, molto semplice, queste applicazioni:

  • non possono essere censurate dallo stato o da grandi aziende
  • non hanno downtime (cioè sono sempre raggiungibili, in qualsiasi momento)
  • molte di queste applicazioni decentralizzate possono essere utilizzate anche in modo anonimo
  • sono crittografate per rendere difficile la vita dei “hacker” e di persone malintenzionate verso le DAPP che decidiamo di usare

Le blockchain più popolari che ospitano DAPP

I progetti più popolari che ospitano DAPP sulla loro blockchain sono:

  • Ethereum
  • Cardano
  • Eos
  • Tezos
  • Neo

Per vedere tutti i progetti che ospitano DAPP sulla propria blockchain basta andare a visitare DAppRadar.

Esempi di DAPP

Molte applicazioni decentralizzate riguardano generalmente:

  • il mondo della finanza (DeFi – finanza decentralizzata)
  • NFT
  • Giochi
  • Giochi d’azzardo
  • Piattaforme di scambio e acquisto di criptovalute (Exchange)

Per vedere tutte le DAPP rilasciate al momento, puoi andare su DAppRadar.

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.